Dopo una breve esperienza lavorativa insieme in un’azienda cosmetica, con una Laurea di Biologia e poca esperienza in tasca, vent’anni fa io e Marina ci salutammo.

Da quel giorno ognuna di noi seguì un proprio percorso lavorativo e personale che ci fece crescere e maturare in maniera non facile.

Ma nessuna delle due avrebbe potuto immaginare che la vita ci facesse di nuovo incontrare, per compiere qualcosa di così bello e profondo!

 

io, Marzia

Continuai le mie esperienze in azienda con una crescita professionale veloce e gratificante, fino alla prima maternità.

All’annuncio di quella che per me era una notizia meravigliosa, mi crollò addosso tutto il falso di quel mondo che stavo respirando.

Io non ero più la brava professionista capace.

Ero diventata la traditrice dell’impegno nei confronti dell’azienda.

Iniziò così uno dei momenti più brutti della mia vita.

Con mio figlio in pancia diventai vittima di mobbing. Ne conseguirono forti ripercussioni a livello fisico e mentale.

Purtroppo per necessità familiari non potevo lasciare il lavoro, dovetti quindi resistere e andare avanti.

 E’ stata dura.

Ancor oggi. Ripenso a quel periodo e mi salgono le lacrime agli occhi, per quella creatura innocente a cui toccava nascere in un mondo ingiusto.

La mia fortuna fu quella di incontrare una grande donna, e ora amica, psicologa, che con amore e determinazione seppe condurmi in un percorso di crescita interiore, dandomi la forza di rialzarmi e procedere lungo il cammino della vita.

Avevo capito che grazie all’aiuto di qualcuno potevo trasformare momenti così difficili in un prezioso strumento di miglioramento personale.

io, Marina

Con un Master in cosmetologia e un lavoro in un’azienda farmocosmetica, approdai in seguito nell’azienda familiare.

Poco dopo mia mamma si ammalò.

Affrontai con mia sorella e mio padre la sua malattia, lunga e difficile, per poi perderla.

Alla fine di questa dolorosa esperienza compresi come la mia carriera, seppur gratificante e messa fino al quel momento al primo posto, avesse perso di significato e come invece desiderassi una famiglia.

Così fu. Mi dedicai per alcuni anni con gioia alla maternità, sino a quando non dovetti di nuovo fare i conti con la malattia, stavolta di mio padre.

Queste esperienze mi misero fortemente alla prova, lasciandomi numerosi dubbi sul futuro, sui miei desideri e su me stessa.

La grande lezione che ho imparato e che mi porto dietro da allora, è quanto sia preziosa la nostra vita e quanto sia necessario che ciascuno di noi, con i propri modi e capacità, si metta a disposizione degli altri per aiutarli a crescere e ad essere sereni.

 Quando Marzia mi ha chiamato per propormi una nuova esperienza lavorativa non sapeva nulla di ciò che mi era accaduto, ma è come se ci fosse stata una forza di attrazione particolare.

Noi

Ci siamo riviste ed è stato come se non ci fossimo mai lasciate.  

E’ scattato subito quel linguaggio emotivo caratteristico delle persone che hanno sofferto, un linguaggio che non ha bisogno di parole ma che ti coinvolge in maniera completa.

Inizia così la nostra grande avventura che si chiama “Bellezza Etica”!!!

La bellezza è un equilibrio  perfetto tra esteriore e interiore,  fra trattamenti cosmetici e conoscenza profonda di sè, tra pelle e psiche.

Seguici in questo bellissimo viaggio alla scoperta della vera bellezza.

Chiudi il menu